Come lavoriamo
L’Agenzia si attiva a partire dalla richiesta della famiglia. La nostra missione è fornire alle famiglie risorse affidabili, formate, con esperienza e differenziate per tipologia di bisogno, caratteristiche e specificità del nucleo ospitante. Questo processo è pianificato ed attuato in modo differenziato per le tre figure professionali che costituiscono il focus del nostro lavoro: assistenti familiari, tate, baby sitter, colf e altri professionisti specializzati nei servizi alla persona e alla famiglia.
come lavoriamo
302
page-template-default,page,page-id-302,bridge-core-1.0.4,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

OPERIAMO SU 3 AMBITI DI ATTIVITÀ A SUPPORTO DELLE FAMIGLIE:
L’Agenzia si attiva a partire dalla richiesta della famiglia. La nostra missione è fornire alle famiglie risorse affidabili, formate, con esperienza e differenziate per tipologia di bisogno, caratteristiche e specificità del nucleo ospitante. Questo processo è pianificato ed attuato in modo differenziato per le tre figure professionali che costituiscono il focus del nostro lavoro: assistenti familiari, tate, baby sitter, colf e altri professionisti specializzati nei servizi alla persona e alla famiglia.

bebè-tata-mole

CURA E CUSTODIA MINORI

Baby-sitter

La babysitter Tata Mole si occupa della cura dei bambini in età scolare o prescolare quando i genitori sono assenti, occasionalmente o in determinate fasce orarie, essa svolge tutte le mansioni necessarie per garantirne la custodia, la cura e il benessere. Essa inoltre, vigila costantemente i bambini al fine di prevenire comportamenti pericolosi per la loro sicurezza.
La babysitter Tata Mole intrattiene i minori con giochi e attività differenziate per fascia d’età, porta e prende i bambini da scuola, prepara loro la merenda e i pasti, si occupa della loro igiene e di quella degli spazi dedicati al gioco, li prepara per la notte o il sonno pomeridiano. La baby-sitter concorda e condivide con i genitori le principali linee educative da essi definite e si attiene costantemente alle loro istruzioni.

Tata

La Tata è una professionista nella cura dei bambini, ha un diploma (o laurea nel caso delle educatrici professionali) e un’esperienza già maturata di almeno due anni a tempo pieno. Una Tata conosce i bisogni dei bambini in funzione di ogni fascia d’età, sa come regolare gli orari di sonno/veglia e i pasti, sa come impartire precise regole per l’igiene personale, sa insegnare a leggere e a crescere attraverso il gioco. Una Tata sa comunicare relazionarsi adeguatamente non solo col bambino ma con tutti i suoi familiari, rispetta le abitudini della famiglia, sa rapportarsi professionalmente con eventuali altre figure professionali/educative. Essa conosce i confini del proprio agire professionale, è capace di riflettere sulla propria attività e sul proprio operato per potersi adeguare costantemente ai bisogni del minore e della famiglia, sa gestire la propria attività con riservatezza, elasticità e flessibilità, sa innovare e crescere in modo propositivo e collaborativo all’interno del nucleo domestico. La Tata non svolge lavori domestici, non fa le pulizie di casa, si occupa esclusivamente di tenere in ordine la camera e gli armadi dei bambini, si occupa di pulire i biberon, di preparare i pasti dei bambini e di stirare i loro vestiti. La tata non è una domestica e non fa le pulizie di casa, bensì limitatamente all’area gioco e agli spazi di vita dei bambini.

Collaboratrice domestica e tata

Una Domestica Tata è una professionista che ha esperienza come collaboratrice familiare presso famiglie in cui vi sono bambini dei quali si prende cura a conclusione del normale iter quotidiano delle pulizie domestiche. O viceversa, si è curata della casa durante le pause consentite dai minori (permanenza a scuola per i più grandi e sonnellino per i più piccini). Si tratta di una figura “ibrida” e multitasking” che svolge funzioni diverse all’interno del nucleo domestico adattandosi alle esigenze delle famiglie.

La Domestica Tata pulisce la casa e prepara i pasti principali, stira e lava. Può, o non, avere studi specifici nel settore della cura e custodia dei bambini, ma ha certamente esperienza in merito. Si tratta della scelta ideale per famiglie che necessitano di delegare in toto il lavoro domestico e di cura ad una figura sempre presente, capace ed affidabile, tanto che spesso la figura richiesta viene assunta in convivenza. Le famiglie che scelgono questa opzione di aiuto domestico devono essere consapevoli del fatto che si avvalgono di lavoratrici e lavoratori che operano su più fronti in modo generale e non specialistico come potrebbe essere il caso della Tata e baby-sitter rispetto ai bambini o la colf o governante nella gestione della casa, o il cuoco/a nella preparazione dei cibi.

Chi è intenzionato a richiedere livelli molto alti in tutti i settori (cura della casa, cura dei propri cari non autosufficienti e cura dei bambini), dovrà scegliere tra i professionisti del settore. È importante infatti che le aspettative delle famiglie siano realistiche e adeguate alle reali competenze dei lavoratori domestici, inoltre è altrettanto importante che le consegne della famiglia rispetto alle molteplici mansioni di cui si fa carico questa particolare categoria di lavoratrici/tori sia chiara, consona e adeguata. E importante inoltre che la risorsa in questione sia introdotta alle abitudini, usi e costumi della famiglia ospitante e che le vengano spiegate con chiarezza le regole della casa così come i gusti familiari, affinché il rapporto di lavoro sorga su basi chiare, solide ed efficaci per entrambe le parte.

Le “nostre” Tate Mole
Tata Mole presidia con specifica competenza e attenzione questa peculiare categoria di lavoratori/trici ed è unica nel settore ad offrire sostegno e consulenza specialistica alle famiglie che scelgono questo tipo di operatore multitasking. Tata Mole offre infatti alle famiglie un servizio finalizzato all’adeguamento e il monitoraggio costante della risorsa e del suo operato: dalla fase iniziale di inserimento, al monitoraggio, sino alla valutazione finale. Tata Mole infatti, grazie a percorsi specifici di apprendimento e formazione, che indirettamente attiva grazie alle connessioni col sistema della formazione professionale regionale finanziata, è dunque in grado di assicurare alta qualità anche a chi sceglie questa figura professionale.

housekeeper-tata-mole

PULIZIA E CURA DELLO SPAZIO DOMESTICO

Colf

La colf è una collaboratrice familiare addetta principalmente ai lavori domestici: gestisce la casa curandone la pulizia e l’ordine, cucina e prepara i pasti, lava e stira. Ma non solo: la colf può anche occuparsi della cura dei bambini e degli anziani presenti in famiglia, fornendo un importante supporto al ménage familiare. Questa figura professionale è generalmente associata ad una figura femminile, ma il ruolo di colf può essere ricoperto sia da uomini che da donne.
Cosa fa la colf in casa?
La collaboratrice familiare si occupa della pulizia di tutta la casa, dalle camere al bagno alla cucina: rifà i letti, spolvera, lava i pavimenti, pulisce i vetri. Tra le sue mansioni rientrano anche il lavaggio degli indumenti dei membri della famiglia e della biancheria della casa (coperte e lenzuola, tende, tappeti…) e la relativa stiratura. La colf si prende cura delle piante presenti in casa o in terrazzo e, se richiesto, degli animali domestici come cani, gatti e pesci rossi. Una colf inoltre può preparare i pasti per la famiglia (colazione, pranzo e cena), secondo le indicazioni e le preferenze dei padroni di casa, la colf può fare la spesa approvvigionandosi autonomamente preso i punti vendita concordati con i padroni di casa. Il servizio a tavola generalmente non rientra tra i compiti della colf, ma spetta piuttosto alla figura del maggiordomo o delle governate, collaboratore domestici di alto livello questi ultimi con funzioni non solo esecutive, bensì di responsabilità di governo e gestione della casa.

old-tata-mole

AREA ASSISTENZA

Assistente Familiare

L’ assistente familiare è un lavoratore professionalmente formato, la cui attività è rivolta a garantire assistenza a persone anziane o disabili in situazione di non autosufficienza o di grave perdita dell’autonomia nelle loro necessità primarie di vita quotidiane, favorendone il benessere e l’autonomia. L’assistente familiare svolge in particolare attività di carattere domestico e di assistenza alla persona, di supporto alla vita di relazione, di accompagnamento per l’accesso ai servizi sanitari e sociali, di collaborazione con gli altri operatori e i familiari coinvolti. A differenza della/del collaboratore domestico ha seguito specifici corsi che l’hanno reso idoneo all’esercizio delle suddette attività di cura e custodia.

Operatore Socio-Sanitario

L’operatore socio-sanitario svolge attività indirizzate a soddisfare i bisogni primari della persona in contesti diversi (residenze per anziani, ospedali o domicilio) e a favorire il benessere e l’autonomia della persona. L’impegno dell’OSS è rivolto alla persona e all’ambiente e si concretizza nelle seguenti attività:

  • ascolto, osservazione, comunicazione con la persona assistita e la sua famiglia;
  • assistenza diretta e aiuto domestico e alberghiero;
  • intervento igienico sanitario e di carattere sociale;
  • supporto gestionale, organizzativo e formativo
  • collaborazione con figure sociosanitarie (assistenti sociali, educatori professionali, infermieri, fisioterapisti, medici etc) e del volontariato.